Club Sportivo San Rocchino

Dal 1970 ad oggi il CSSR è un Club di eccellenze a livello sportivo

Month: Settembre 2019

Risultati di qualità al Memorial C.Pettinari

Il XII Grand Prix di mezzofondo anche Memorial “Cesare Pettinari” (che ne era stato l’ideatore), organizzato dal Club Sportivo San Rocchino Brescia in collaborazione con l’Atletica Rodengo Saiano Mico presso il campo comunale di Rodengo Sainno (BS), anche quest’anno ha riscosso un ottimo successo con prestazioni tecniche di assoluto valore, con circa 220 atleti partecipanti.

Per quanto riguarda le migliori prestazioni tecniche delle varie specialità, da segnalare l’ottimo 9’43”59 nei 3000m donne con la vittoria dell’atleta cat. promessa Gaia Colli dell’Atletica Vallebrembana . Nella gara di apertura dei 400 femminili vittoria della senior Marta Pileggia dell’Atl.Bergamo 1959 in 58”14. Negli 800m femminili si è invece imposta, senza difficoltà, la junior bresciana ed azzurrina Sophia Favalli dell’U.S. Quercia Trentiningrana con 2’11”08. Nei 3000m femminili la gara è stata lanciata dalla miler Federica Cortesi con la compagna di società dell’Atletica Vallebrembana Gaia Colli e la bresciana Chiara Spagnoli a seguirla. nel gruppetto delle inseguitrici anche le bresciane Clara Faustini e Lia Tavelli. Poco prima dei 2000m la Colli prende l’iniziativa e si prende la vittoria con qualche metro di vantaggio sulla Spagnoli dell’Atl. Brescia 1950. Per quanto riguarda le gare al maschile, la miglior prestazione tecnica arriva dalla gara più attesa, per l’importante lotto dei partenti nella serie migliore ed è stata conseguita da Abdessalam Machmach che s’impone  negli 800m in 1’48”15 precedendo di un solo decimo il bresciano in maglia San Rocchino Stefano Migliorati, autore quest’anno a Rovereto della miglior prestazione italiana assoluta stagionale. Al terzo posto il parmense Keita in 1’49”38. Per la cronaca in questa gara ben sei atleti sono scesi sotto l’importante muro degli 1’50”. La gara è sta lanciata bene dalla promessa Tecuceanu della SIlca Ultralaite Vittorio Veneto che ha condotto la testa della gara fino ai 600m, dopo un passaggio ai 400m di 53”06. Per Migliorati ora un breve periodo di riposo per poi riprendere la preparazione invernale in vista delle indoor del 2020e con il sogno delle Olimpiadi di Tokio. Nella gara dei 400m in evidenza un altro bresciano Pietro Pivotto che gareggia per la Biotekna Marcon Venezia e che s’impone in un probante 47”93, non lontano dal proprio p.b. Al quarto posto assoluto il bresciano Pernici Francesco del Free Zone ancora al primo anno allievi che corre con il nuovo personale di 50”41. Nei 3000m maschili gara condotta da subito dal duo milanese del Team-A Lombardia che porta ad avere la meglio il più giovane Giacomo Simonini a prevalere su Carlo Bedin in rispettivamente 8’51”74 e 8’54”38. Al terzo posto ottimo risultato del camuno Marco Salvadori in 8’59”17 che lima circa 30” dal precedente primato. L’ultima gara della serata ma, per questo non meno importante delle altre, è stata quella dei 5000m maschili che vedevano alla partenza l’evergreen Davide Raineri, autore quest’anno di sei migliori prestazioni italiane negli SM45 ed addirittura di un record del mondo di categoria sul miglio al Golden Gala di Roma, alcuni tra i migliori under 20 a livello italiano come il bresciano Enrico Vecchi, Alain Cavagna, Luca Alfieri e Marco Fontana Granotto. La gara è stata proprio condotta dagli under 20 che si sono alternati al comando giro dopo giro con ritmi sul piede dei 1’11”-1’12”. Alla campana dell’ultimo giro è Davide Raineri a passare al comando ed a lanciare la progressione finale che sembra non lasciare scampo ai giovani avversari di ben 26 anni più giovani di lui ma, ai 200m finali è Fontana Granotto a tentare l’assalto finale e con uno spunto importante a passare negli ultimi 100m l’atleta del San Rocchino e vincere quindi in un ottimo 14’43”50, davanti a Cavagna che precede sul filo di lana Raineri. Al quarto posto l’atleta di casa Enrico Vecchi che approda come i giovani colleghi al nuovo primato personale.

XII Gran Prix di Mezzofondo Memorial C. Pettinari

il 20 settembre 2019, si disputerà presso il campo comunale di Rodengo Saiano il XII Gran Prix di Mezzofondo anche Memorial C.Pettinari. Questo evento è organizzato dal ns. Club in collaborazione con l’Atletica Rodengo Saiano Mico. Di seguito il volantino della manifestazione

Kabir a podio nel campionato italiano su strada a Canelli

Ennesima ottima prestazione con secondo podio, quest’anno, ad un campionato italiano individuale per il ns. alfiere Hicham Kabir che in un ottimo 30’34” sui 10km di Canelli (AT), coglie il terzo posto tra le Promesse, 12mo del Campionato Italiano Assoluto e 15mo nella classifica complessiva che vede ai primi tre posti atleti africani. Grande Hicham!

Migliorati si migliora ancora

Rovereto e Rodengo Saiano a tutta record!

Martedì 27 agosto ’19 al meeting Internazionale di Rovereto, Stefano mantiene le promesse e coglie il suo primo sub 1’47” in carriera, con un parterre di altissimo livello, dove giunge ottavo correndo in un notevole 1’46″82, davanti al campione italiano 2019 Simone Barontini che, anche lui, coglie il nuovo primato personale. Per Migliorati nuovo record provinciale (precedente il suo 1’47″43 di quest’anno a Lignano Sabbadoro).

Venerdì 30 agosto ’19, Stefano ottiene un altro record provinciale sul miglio a Rodengo Saiano in 4’07″42 dopo uno spalla a spalla con il bergamasco Filippi che lo precede di soli 2 centesimi. Grandissimo il ns. portacolori!